• GRANDE NOVITÀ - Gruppi social vai quì
  • Album fotografici - crea il tuo album vai quì

Capitolo due - Arrivo alla festa

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

davideGm

Moderatore
Staff Forum
Capitolo 2

1​


Il viaggio in macchina con Ettore è stato molto silenzioso, in questo momento dentro mi sento molto bi polare. Da una parte ho una voglia matta di fare baldoria, di andare a questa festa e ballare.

Mentre un'altra parte di me vuole stare solo come un eremita. Usciamo dalla strada principale ed ed entriamo in una stradina più stretta. Non ci sono molte case su questa strada ma è pieno di alberi di pino.
Non ci sono dubbi su dove ci sia questa festa, c'è una casa tutta illuminata e le macchine parcheggiate ovunque. Siamo distante trecento metri dall'ingresso della villa.
Una comitiva di ragazzi molto giovani ci passano accanto, hanno tutti una birra in mano e forse non hanno l'età giusta per bere.
Ci sono molte ragazze che indossano solo il costume.

Arriviamo all'ingresso c'è una specie di buttafuori, ci da un'occhiata veloce, valuta se possiamo essere dei tipi pericolosi. Sento il rumore del mare che è leggermente mosso.
Il mio sguardo viene catturato dall'enorme piscina che si trova nel giardino. Che senso ha costruire una piscina a pochi metri dal mare? Sulla sinistra c'è l'ingresso alla casa. Nell'area piscina ci sono delle casse e un dj, ancora non ha iniziato la serata.
Parla allegramente con due ragazze.

Ci passano accanto diverse persone con tanta roba da mangiare, ci deve essere un buffet bello ricco.

Guardo Greg e gli domando: Dove vogliamo andare? Nella villa o in piscina?



Per i partecipanti .. andate quì

 
Ultima modifica:

davideGm

Moderatore
Staff Forum
2

Barbara @Lara74

Caspita si è fatto veramente tardi! Sono in ritardo, devo tornare a casa e prepararmi per il party. Marco si offre di darmi un passaggio a casa per fare prima. Ci siamo conosciuti all’università e senza saperlo ci siamo ritrovati ad essere anche colleghi di lavoro. Lui è sempre stato per me un grande amico, tra noi non c’è mai stato nulla anche se le mie amiche d’infanzia Ale e Roby continuano a dirmi che lui è innamorato perso ma ha solo paura di perdere un’amica e quindi non si fa avanti. Io credo che loro vogliano vedere di più di quello che c’è; da parte mia c’è una grande stima ed affetto perché mi è stato vicino nei momenti di difficoltà. Spesso siamo usciti insieme ed è sempre stato gentile, premuroso non mi ha mai dato motivo di pensare che volesse qualcosa di più.

Decido di accettare la sua offerta anche se mi sento un po’ una stronza approfittatrice, vorrei invitarlo a venire con me e le ragazze ma già so che le ragazze non la prenderebbero bene. Non è che non apprezzino Marco, è solo che loro volevano passare una pazza serata tra noi.

Appena arriviamo davanti a casa, la macchina di Marco si ferma e lui pare in imbarazzo, mi chiede con la sua voce gentile:

“Bellissima hai programmi per stasera?”

“stasera esco con le ragazze….ehm ricordi Ale e Roby?”

“Wow serata solo donne eh?? Presta attenzione mi raccomando, ci vediamo domattina in ufficio ok?... ciao Bellissima!” Quindi mi saluta con bacio sulla guancia e riparte.

Al mio rientro a casa vengo subito assalita delle feste del mio coinquilino… è sempre così appena varco la porta di casa mi corre incontro festante il mio fedele amico quadrupede, Rusty.

Rusty è un Jack Russell Terrier tricolor, ci siamo innamorati perdutamente l’un l’altra. Mi segue ovunque, a parte al lavoro. Ci siamo iscritti ad un corso di agility ma lui vuole fare solo quello che gli interessa maggiormente ossia correre dietro alle cagnette! Maschi!!

Porto fuori Rusty per il giretto di rito e poi mi fiondo in doccia e mi preparo per uscire. Non so bene cosa mettermi … per un party in spiaggia cosa ci si mette addosso?? E’ una serata abbastanza calda quindi opto per un costume bikini, un paio di jeans, un top ed i miei sandali preferiti.

Mi lego i capelli con una semplice coda di cavallo, mi faccio un trucco leggero e sono pronta. Suona il citofono. Sono arrivate le ragazze …. Salgo in macchina e ci dirigiamo in spiaggia.

Che la serata abbia inizio!

Le ragazze sono già su di giri, parcheggiamo ed all’arrivo in spiaggia Ale vorrebbe fare un giro alla villa mentre io e Roby siamo intenzionate ad andare verso la grande piscina. Mi scappa da ridere mai una volta che siano d’accordo quelle due!
 

davideGm

Moderatore
Staff Forum
3​

Martina
Ci metto un'eternità a decidere cosa indossare. Non sono una tipa che frequenta feste, men che meno in piscina. Cosa si indossa? Il costume? Un pareo a coprire o agiti normali?
Non vado mai a mare, ho pelle chiarissime, infatti. Non avendo un costume adatto decido di indossare mutandina e reggiseno neri, nel caso la mia amica mi avesse costretta a fare un bagno in piscina.
Arrivate lì vedo una villa illuminatiaisma, un giardino enorme.
"giusy, ma di chi è questa villa?"
"dell'amico di un amico"
"ma dai è pazzesca, questo qui sarà pieno di soldi"
"eggia"
"per questo miHai costretta a venire:anche il tipo che ti interessa è ricco sfondato..."
"potrebbe darsi"
"giusy sei incorreggibile. E chi è? Come si chiama?
" non preoccuparti, te lo faccio conoscere. Ora andiamo, sono già tutti in piascina"
"ma non dovremmo prima. Passare per casa e salutare il proprietario?"
"naaah chi vuoi che se ne accorga"
Sospiro rassegnata e mi avvio in piscina.
Quando arrivo li trovo una marea di gente, ragazze e ragazzi che ridono e ballano al suono di un musica che trovo orrenda.
Mentre mi guardo attorno verso in un angolo qualcosa che attira la mia attenzione: un uomo alto, moro con occhi chiari, non saprei di che colore. Una camicia bianca perfettamente stirata earrotolata su sugli avambracci, gli stringe sui bicipiti e il jeans aderende mostra un sedere ben allenato. Do una gomitata alla mia amica.
"ahia matti, mi hai fatto male"
"Guarda li" le dico.
E insieme rimaniamo. Folgorante dalla bellezza di quell adone a bordo piscina, del tutto ignoro delle nostre attenzioni.
 

davideGm

Moderatore
Staff Forum
Greg @Luisa72


Ettore, cosa ne dici di andare in casa??
Così vediamo se c’è Claudio.
Claudio era un’altro amico di Greg (non aveva molti amici, ma i pochi li teneva in alta considerazione) si erano conosciuti anni prima a Dubai, entrambi erano lì per le vacanze/lavoro; mentre Claudio ingegnere civile lavorava ad una enorme costruzione per un califfo, Greg Faceva il restauratore di un corano rarissimo per la collezione del principe.

Greg ricordo il giorno in cui si incontrarono anni prima insieme a Ettore

Un giorno i due si “ scontrarono” in “ casa” del capo, incominciando a chiacchierare scoprirono di abitare nella stessa Città, di avere hobby in comune e anche amici in comune, uno di questi era Ettore.
In un mese si raccontarono di tutto e tornati a casa continuarono a frequentarsi insieme ad Ettore.
Quella sera Claudio era l'anfitrione.
Ragazzi siete arrivati finalmente!!!! Cosa ne dite... bello no???
Ma sinceramente sembra di stare a Dubai, broccato ovunque e se non mi sbaglio all’esterno ho visto una tenda araba!!! Si hai visto benissimo il nostro amico Principe mi ha mandato per ringraziarmi del lavoro eseguito 7 ballerine del ventre, per cui stasera ci sarà anche un bellissimo spettacolo!!!
Anzi c’è un regalo anche per te Greg, se venite con me te lo do.
Andarono in una saletta dove c'erano un paio di divani di pelle marrone, un bellissimo camino, un tavolino da tè e una lussuosa scrivania; guarda lì sopra.
Mentre Claudio se la rideva Ettore e Greg si avvicinarono alla teca di vetro.
Quando arrivarono vicino gli occhi dei due erano talmente spalancati che sembravano quasi più grandi del volto.....Ettore aprì la bocca ma non emise nemmeno un suono...era incredulo.
Greg si girò verso Claudio e gli disse: “ ma è vero?”....Claudio rispose:” mah visto il tipo penso proprio di sì...perché non ti piace???”
Greg poté solo annuire con la testa e rigirarsi verso la scrivania, Ettore guardava sbalordito. All’Interno della teca era racchiuso una Jambiya, d'oro ricoperta di gemme.
Ettore risvegliatosi dalla trance che il pugnale aveva provocato disse:” ma è prezioso???” ....Mah penso proprio di sì disse Claudio divertito.
E tu lasci una cosa così all'aria aperta??? Ma sei fuori di testa??? E se per caso la rubassero???
Un sorriso di sbieco apparve sulle labbra di Greg, ci dovrebbero solo provare.
Ettore sì giro verso Greg, lui stava indicando la teca, all’Interno si trovava un piccolo serpente corallo.
 

davideGm

Moderatore
Staff Forum
Siriana @Manila

Che casino, chiedo alla Mary se vuole venire anche lei che accetta entusiasta, se c'è da ballare figuriamoci se rifiuta l'invito
Mi chiede informazioni ma non ne ho neppure io, spiego dell'invito collettivo ricevuto a cui ho aderito.
Cosa mi metto, cosa ti metti, evitiamo i tacchi, il giallo si abbina al verde? I soliti dubbi, sembriamo sempre le solite adolescenti di quando ci siamo conosciute.
Finalmente ci si riunisce e si parte e... Come al solito sbagliamo strada finendo chissà dove e trovando diverse persone gentili disposte ad aiutarci perché dimentichiamo subito le indicazioni... Mazza quanto siamo rimbambite
Finalmente, dopo esserci passate davanti quattro volte, ecco la villa: sarà il party giusto?!?! Boh andiamo a dare un'occhiata
Trasmettono un pezzo per cui Mary impazzisce e si fionda a ballare, io inizio il mio giro di perlustrazione.
Ambiente chic, c'è pure il catering, mica male la baracca.
Tanta gente, discorsi di ogni genere, tanti chiacchierano assiduamente in privata
tanti si guardano intorno impacciati altri stanno al telefonino... Abbiamo su per giù la stessa età e... mamma mia quanto è difficile intavolare un discorso, mi sa che ci vuole un po' di alcool o una sniffata per rompere i freni inibitori. Ah già la spiaggia, mi dirigo in quella direzione, anche se l'oscurità del mare mi mette paura. Un gruppetto di ragazzi seduti in cerchio mi offre un tiro, mi aggrego a loro entrando a far parte della loro calma e serenità, finalmente qualcuno che se ne frega delle apparenze
 

davideGm

Moderatore
Staff Forum
Intanto in Piscina


Barbara @Lara74

La maggioranza vince, due contro una, quindi ci dirigiamo verso la piscina.
Si tratta di una grande piscina in un immenso giardino. Le luci della piscina sono accese e si sente il rumore del mare. Ci sono molte ragazze già in costume, io non mi sento ancora propriamente a mio agio e decido di restare ancora con i miei jeans, Ale la più spudorata di noi tre vorrebbe già immergersi in acqua. Roby si guarda in giro alla ricerca di qualcosa da bere. Nel giro di poco tempo il numero dei partecipanti è aumentato notevolmente. Ci sono diversi gruppetti di ragazzi e ragazze, alcuni sono anche piuttosto giovani, forse anche troppo. Speriamo bene. Io mi guardo in giro, non mi sembra di vedere facce note, e mi sento un po’ un pesciolino fuor d’acqua….
Roby ritorna con un bel bicchiere con un cocktail di cui non ricorda il nome, molto colorato ed all’apparenza dolce.
“Ehi Roby cosa stai bevendo?” chiedo con l’acquolina alla bocca
“Bab è buonissimo ma non chiedere il nome!”
“Non è che ne me prendi uno anche a me?”
“ Dai Bab non fare la carta da parati, muoviti e vallo a prendere anche tu! Guarda non c’è una gran fila… ce la puoi fare” sogghigna.
Roby è sempre la solita stronza fino al midollo, la mia amica non è affato cattiva ma mi deve sempre sfidare. Sa che ho bisogno di una spintarella e così con Ale alle calcagna vado verso un bar a bordo piscina. In effetti non c’è troppo caos e ci sono diversi gruppetti di ragazzi che non sono malaccio. C'è un moretto che attira la mia attenzione, è piuttosto alto, fisico scolpito ma non troppo con due spalle larghe come piacciono a me con due occhi di un blu che mi ipnotizzano... ha un tatuaggio tribale che parte dalla mano ed arriva fin sulla spalla. Chissà fin dove prosegue? Forse parte dalla spalla e continua per tutto il braccio fino alla mano ma non riesco bene a capire di cosa si tratta. Ha i capelli tutti arruffati come se ci avesse passato le sue mani curate parecchie volte. Meglio spostare lo sguardo altrove, altrimenti potrebbe beccarmi a squadrarlo. C'è qualcosa di carismatico in lui.
Forse tutto sommato abbiamo fatto bene ad uscire questa sera, anche solo per lustrarsi un po' la vista.

Greg @Luisa72
Mentre uscivano dallo studio i tre stavano chiacchierando, quando Greg rivolgendosi a Claudio disse:" Hey, ma scusa mi sbaglio o qui c'è una festa??...Vado a prendere qualcosa da bere!!" Così Greg si diresse verso il bar, lasciando soli Claudio eD Ettore.
Intanto che camminava all'esterno della villa vide qualcosa che brillava verso la spiaggia....sembrava una luce che si accendeva e si spegneva, facendosi distrarre dalla luce, si diresse sulla spiaggia.

Greg vide un gruppetto di persone radunate in cerchio intente a fumare, i quali educatamente gli chiesero se volesse fare qualche tiro anche lui.
Di fronte a quel gruppetto rilassato e dopo qualche tiro la sua scontrosità diventa un vecchio ricordo, il senso di benessere e serenità in cui è calato non li provava più da troppo tempo e finalmente si sente come se tutto fosse perfetto e tutto il mondo viene accettato con dolce tolleranza.
Si parla serenamente e si fanno ipotesi su chi sia il proprietario della villa e della bella idea di dare una festa aperta a tutti.



Martina @Gaietta


Resto in disparte dopo che giusy mi ha portato un cocktail. Ma sono a stomaco vuoto e bevo pochi alcolici quindi mi darebbe in testa. Non sono tipa da stupide feste in piscina, ma perché mai mi faccio sempre coinvolgere in queste situazioni?
Dai marty andiamo a ballare"
"no sono molto stanca"
"ma cosa sei venuta a fare".
me lo chiedo anche io.
Così le rispondo " ad accompagnarti. Su vai aballare e non spezzare troppi cuori. Mi trovi in giro".
"sei una vero palla Martina. La prossima volta verrò da sola". Un pugno allo stomaco. Invece di apprezzare l enorme sforzo che ho fatto... Tutti uguali gli amici. È già da un po' che ci penso... Giusy è così egocentrica e piena di se, sempre poco attenta a quello che voglio io. Non sono riuscita a capire se lo faccia con cattiveria o no. Mentre cammino guardandomi intorno mi perdo in questa musica assordante e mi pento di aver fatto un gesto carino per una persona che neppure capisce. Potevo Riposare e leggere un buon libro e poi collassare e invece sono qui, con torture ai piedi chiamate sandali, un vestito striminzito che non mi fa sentire per nulla a mio agio. Da lontano vedo un posticino tranquillo dove potermi sedere, abbastanza appartato che non darei nell'occhio se rimanessi seduta li da sola tutta la sera. È perfetto. Faccio per avvisarmi quando sento un urlo roco. "aaaaaaah" e in men che non si dica mi ritrovo catapultata in piscina, il Mondo sotto sopra. Sono fradicia. I capelli! Anche quelli si sono bagnati. Mi giro con rabbia verso il Mio assalitore e rimango interdetta: è un cane.
 

davideGm

Moderatore
Staff Forum
Ettore

Mi guardo intorno ma non Trovo più Greg, non è in piscina. Sicuramente se ne è andato verso la spiaggia, Devo dire che la festa è molto animata. Non voglio passare per un vecchio, ma quando ero giovane i costumi delle ragazze erano molto più sobri.
Passa una ragazza accanto, ha praticamente un filo interdentale come costume. Arrivo in spiaggia e trovo Greg con una sigaretta o una canna in mano che parla allegramente con dei ragazzi.
- Non sei un pò troppo vecchio per farti le canne.
Gli faccio notare che visto le belle ragazze che ci sono è il caso di tornare in Piscina.
Facciamo il percorso interno. Sono curioso di sapere chi è il proprietario della casa. C'è un cane in piscina, corre veloce e poi succede una cosa buffa, butta in acqua una ragazza completamente vestita.
Con uno sgrullata veloce torno quasi asciutta, mi avvicino al quadrupede. Un ragazzo fa una battuta stupida alla ragazza che è stata scaraventata in acqua.
Vedo la ragazza che è un pò in imbarazzo, la stanno tutti guardando.
- Che ne pensi se andiamo dentro a trovare un asciugamano? @Gaietta
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Statistiche forum

Discussioni
1,616
Messaggi
32,656
Utenti registrati
4,643
Ultimo utente registrato
Chiaralibra

Utenti online

Statistiche forum

Discussioni
1,616
Messaggi
32,656
Utenti registrati
4,643
Ultimo utente registrato
Chiaralibra
Top